Doula nel dopo parto

Far da madre alla madre
Tornare a casa con un neonato è una delle esperienze più belle e allo stesso tempo più terrorizzanti che la vita ti possa mettere davanti. Che sia il primo bambino o che ce ne siano altri già a casa che aspettano, la differenza non è molta…. i primi giorni, le prime settimane saranno un percorso di adattamento, aggiustamento e scoperta, un percorso fatto di gioia e paura, di grandi emozioni e grandi fatiche.
Avere qualcuno accanto che aiuti la neomamma e il bambino dando un sostegno emotivo, fisico ma soprattutto pratico, può aiutare la nuova famiglia a vivere la transizione nel modo più morbido possibile e può determinare un’esperienza di puerperio estremamente differente.

 

Post partum Doula:

La Doula, nel dopo parto si occupa di supportare l’intera famiglia, nel rispetto delle sue idee e della sua individualità, in una nuova fase. Si prende cura del benessere della donna e le offre un continuo supporto, ascoltando, rassicurando e valorizzando le sue risorse naturali.
La doula nel puerperio affianca i neo-genitori nella riorganizzazione della vita familiare e nel riassetto emotivo della propria esistenza dando informazioni, supporto emotivo e fisico, aiutando in casa, provvedendo al nutrimento e al benessere della neomamma, sostenendola nella gestione di eventuali fratellini o sorelline, proteggendo e supportando l’intero nucleo familiare affinché possa vivere al meglio la fase della riorganizzazione e che possa quindi trovare un proprio equilibrio e una propria autonomia.
Per essere una mammadoula è necessario aver frequentato il corso di peer counselor in allattamento di 20 ore (come da direttive Unicef). Riteniamo che sia fondamentale che una doula abbia le risorse per sostenere l’avvio e il mantenimento di un allattamento sereno, cioè saper riconoscere e affrontare eventuali piccole difficoltà e nel caso in cui il problema sia fuori dalla portata della doula, saper indicare una consulente professionale che possa intervenire tempestivamente. Allo stesso modo la doula sostiene tutte le donne, anche quelle che per qualsiasi motivo personale o pratico non vogliono o possono allattare.
La differenza sostanziale tra la vicinanza di una doula e quella di una nonna, suocera, sorella o cognata, è proprio la profonda assenza di giudizio, di qualsiasi tentativo di portare la donna a fare quello che si crede “giusto”, ma anzi il desiderio e la capacità di aiutare la neomamma a trovare il proprio personale modo di essere madre e di rapportarsi al proprio bambino, assecondando l’indole personale e il background che ogni donna porta con se.
Avere una donna empatica e di esperienza accanto ha un altro vantaggio prezioso: comprendere che le difficoltà, la stanchezza, un certo tipo di smarrimento che può toccare e a volte sopraffare la donna, è comune a tutte le madri. Aiuta a non sentirsi sole, aliene, sbagliate. Infatti la presenza di una doula è importantissima nel caso di una depressione post parto. Le evidenze scientifiche sottolineano che la presenza di una doula diminuisce sensibilmente la possibilità che la neomamma incorra in una depressione post parto, ma nel caso in cui questo accada, la doula, grazie alla sua capacità di empatizzare, ascoltare profondamente e osservare attentamente la madre, può accorgersene tempestivamente e avvisare il nucleo familiare che si potrà così rivolgere al personale specializzato per intervenire in tempo e aiutare madre e bambino in un momento estremamente delicato.

 

Che servizi può offrire la Doula nel dopo parto

Ogni Doula ha competenze specifiche e personali e lavora individualmente sui bisogni e le necessità di ogni singola famiglia; ma ecco alcuni dei servizi che vengono normalmente garantiti:

 

  • Sostegno e supporto all’allattamento
  • Supporto fisico ed emotivo alla neomamma
  • Assistenza pratica nella gestione del neonato (come cambiare il pannolino, come fare il bagnetto, cosa comprare )
  • Cucina (preparazione dei pasti a domicilio o portati da casa)
  • Spesa
  • Piccole faccende domestiche
  • Accompagnamento alle prime visite (es. dal pediatra) o nelle prime passeggiate
  • Aiuto nella rielaborazione del parto
  • Gestione e supporto di eventuali fratellini e sorelline
  • Informazioni sulla rete di supporto locale ( Ad es. come e dove trovare : ostetrica, consulente per l’allattamento, osteopata, gruppi di supporto per neomamme ecc)
  • Supporto nella gestione notturna del neonato
  • Informazioni e sostegno nell’ uso dei supporti per portare i piccoli (Fascia, Mei tai, marsupio)

 

Che differenza c’è tra una puericultrice ed una Doula?

La puericultrice è un operatore sanitario ed educativo che si occupa dei bambini da zero a sei anni, sia dal punto di vista sanitario che del loro sviluppo psicologico, motorio e ludico.
Il suo focus principale è il neonato. La Doula non è un operatore sanitario, supporta e protegge l’intera famiglia e ha come focus in particolare la neomamma e la diade madre-bambino.

 

Come trovare la tua doula?

Se non si è state seguite già da una doula durante la gravidanza, si può comunque trovare la propria doula per tutta la fase successiva al parto. Visitando il nostro sito le mamme possono individuare le doule che operano nella loro zona, contattarle per un primo incontro, comprendere insieme quali sono le esigenze della mamma e del nucleo familiare e infine scegliere la doula più affine al percorso che si intende fare.

Avviso emergenza pandemica per CoV Sars-2


Alla luce dell’emergenza pandemica per CoV Sars-2 in corso e di tutte le misure raccomandate o d’obbligo per il contenimento dei contagi, come Associazione Mammadoula crediamo sia necessario tutelare le associate così come la nostra clientela promuovendo la massima trasparenza nella comunicazione sin dal primissimo contatto telefonico o in presenza rispetto alle situazioni personali e strategie condivise per la migliore continuazione del lavoro insieme.

Mammadoula: sostegno dopo il parto

Mammadoula

In una società in cui spesso le relazioni umane sono schiacciate da ritmi frenetici e distanze importanti, le donne e i nuclei familiari affrontano frequentemente l'arrivo di un bambino senza una rete di sostegno in grado di supportare, confortare e proteggere. La doula fa esattamente questo: donna formata e in continua formazione, ricca di esperienza e capacità empatica, si prende cura della Madre e del nucleo familiare in uno dei momenti più delicati, faticosi e meravigliosi della vita. La doula è una donna che non giudica, non impone né suggerisce la propria idea di maternage, non dà consigli e non interferisce con le scelte della madre, ma anzi la aiuta a trovare dentro se stessa la modalità che le è naturalmente più congeniale, in un processo di empowerment personale profondo. La doula non ha competenze mediche si sostituisce in alcun modo alle figure sanitarie (ostetrica, ginecologa, pediatra, psicologa) ma anzi collabora con esse in una sinergia vincente che mette al centro la donna, la sua salute e la sua serenità. La doula accompagna la madre alle visite qualora lo desideri, aiuta a preparare la casa all'arrivo del nuovo nato e a compilare il piano del parto, insieme alla madre cerca le informazioni necessarie, attraverso lunghe chiacchierate empatiche e attente indaga insieme alla futura famiglia alla ricerca di risposte adeguate, focalizzando eventuali paure e aspettative e cercando i modi per affrontarle. La doula sta accanto alla Madre e al Padre durante il travaglio, allevia il dolore con tocchi sapienti, offre da bere e mangiare, sostiene con abbracci e carezze o assiste con discrezione e premura a tutto il processo sia in ospedale che in casa. La doula aiuta la Madre nei primi giorni dopo la nascita, momenti delicatissimi e intensi. Se la donna lo desidera, la doula sostiene l'avvio dell'allattamento, è in grado di individuare situazioni che richiedano l'intervento di una consulente IBCLC, aiuta con i primi bagnetti, prepara pasti caldi e sta insieme ai fratellini più grandi, sbrigando se richiesto piccole faccende domestiche per permettere alla madre di stare insieme al suo bambino. Soprattutto ascolta, abbraccia, comprende e protegge la Madre quando il cambiamento e la stanchezza rischiano di sopraffarla. Nessuna donna dovrebbe essere sola in un momento tanto bello e difficile. Per questo ci sono le doule. Esperienza, preparazione, empatia, assenza di giudizio, sorrisi e coccole, delicatezza e discrezione, supporto, forza e ironia. Le doule sono questo, e molto di più.